Pop-Corn Day

Pop-Corn Day: Nerve

Buongiorno Friends!

Oggi tocca a me condurre lo show del Pop-Corn Day. E il film che ho scelto per voi è…
NERVE!
Un film del 2016 diretto da Henry Joost, Ariel Schulman, con Emma Roberts e Dave Franco.

Nerve - Locandina
Ecco la trama:
In Nerve, la nuova frontiera dei social game online, i giocatori si sfidano in un’emozionante competizione in tempo reale, alternando facili prove ad azioni umilianti e a volte estreme, istigati da un’anonima e misteriosa comunità di “spettatori”. Davanti allo schermo del PC, persino una studentessa timida e morigerata come Venus “Vee” Delmonico (Emma Roberts) non può resistere all’impulso della gara e finisce coinvolta nella spirale di richieste virtuali, avanzate dai “burattinai” delle rete. Quando il Web le impone di “baciare uno sconosciuto”, Vee forma un’alleanza con l’enigmatico Ian (Dave Franco) diventando di colpo una delle giocatrici più seguite del momento, accumulando fama e ricchezza, e passando la notte in balìa del gruppo di estranei senza volto che le assegna compiti sempre più difficili e pericolosi. Inghiottita dalle dinamiche del gioco, accecata dal successo, Vee si aliena dalle amicizie reali e ripone la sua fiducia nel giovane, spericolato Ian. Eppure qualcosa nel passato del ragazzo potrebbe mettere in pericolo il futuro della sua famiglia. Che l’innocuo passatempo virtuale sia in realtà un’implacabile trappola mortale?

Come avrete intuito dalla trama, il tema principale del film sono i Social,  e parlando di Social…

Emma Roberts
L’attrice Emma Roberts, interprete di Vee, ha rivelato di essere rimasta particolarmente interessata dalla sceneggiatura perché affrontava tematiche attuali e su cui è costretta a riflettere quotidianamente. La giovane star ha infatti ricordato in più occasioni che le persone mettono su internet tutta la propria vita, a volte senza pensare ai rischi che potrebbe comportare questa scelta, mentre lei medita con grande attenzione prima di condividere qualcosa sui social media o addirittura inviare un’e-mail perché pensa che niente sia ormai più realmente privato.

 

Il film Nerve ha qualche punto in comune con un fenomeno davvero terribile che si è diffuso fra gli adolescenti.
Un gioco terribile che, dopo 50 giorni di prove sempre più perverse, porterebbe al suicidio i ragazzi dai 9 ai 17 anni. Un fenomeno che sarebbe partito dalla Russia per poi diffondersi in America Latina e ora anche in Europa: dalla Spagna al Portogallo, ma anche alla Francia e alla Gran Bretagna. Nell’ultimo servizio de Le Iene, di Matteo Viviani, si è anche ipotizzato un primo caso italiano, a Livorno.
Balena Blu
COME FUNZIONA
Il “gioco” a cui si partecipa attraverso internet, prevede una serie di prove da superare che vengono assegnate da un “tutor”: si comincia da piccoli tagli, fino all’automutilazione, la visione di film horror, corse notturne e, infine, “saltare da un edificio alto e perdere la propria vita”. Il tutto facendo filmare il suicidio da qualcuno.
Le regole del “gioco” prevedono che dopo ogni “sfida” vengano cancellate foto o altre prove del passaggio allo stadio successivo.

E io mi fermo qui. In rete potete reperire (se volete) tutte le informazioni riguardo a questo fenomeno chiamato Balena Blu.

Adesso invece alleggeriamo l’argomento con una piccola curiosità su uno dei protagonisti, o meglio su un suo parente stretto 🙂

fratelli Franco

Lo sapete che Dave Franco è il fratello di James Franco?
Be’… sarò Franca con voi 😉 Francamente… ci piacciono assai 😛
All’interno del film Nerve c’è un divertente riferimento a James Franco, il fratello di Dave. In una delle prime sequenze si può infatti vedere Vee mentre legge le notizie sul suo computer e tra i titoli appare anche un articolo dedicato al famoso attore e regista.

Nerve - Immagine

E adesso passiamo alla parte succulenta della storia 😉

Anche in Nerve non manca la scintilla d’amore, messa a dura prova dal gioco.
Una coppia ben assortita quella di Vee e Ian, che vi faranno divertire e appassionare.
Ma… riusciranno a vincere?
E qual è la posta in palio?
Ovviamente questo non ve lo posso dire, per scoprirlo dovrete guardare il film che, a mio avviso… merita!
Carissimi Distopici, per oggi è tutto 😉

Vi lascio al trailer del film, ispirato ovviamente all’omonimo libro di cui potete recuperare tutte le info qui.

Alla prossima!

Bye Bye

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...