Recensioni

Recensione: “Radio Heads” di S. Colombo

Ciao a tutti/e ! Come state?

Oggi ho il piacere di presentarvi la recensione di un romanzo molto particolare e allo stesso tempo molto affascinante si tratta di “Radio Heads” di Simone Colombo edito dalla casa editrice Edizioni IL FOGLIO.

Simone Colombo - Radio Heads

TRAMA:

In un futuro sconvolto da guerre e catastrofi naturali, gli esseri umani sopravvissuti hanno la sensazionale capacità di captare onde radio, di comunicare e di orientarsi tramite esse. Questi, vengono definiti con il termine post-umani e sono una cerchia abbastanza ristretta che si nasconde dal resto del mondo in quanto perseguitati. Questa straordinaria potenzialità, frutto di antiche guerre, consentiva agli esseri umani di interagire con i cyborg con i quali erano alleati nella lotta contro gli invasori alieni. Attualmente solo pochi sono in grado di sfruttarla e tra essi ci sono Kim, Rebecca e Joshua, che grazie a quest’ abilità captano un messaggio con una richiesta d’aiuto durante il passaggio dell’ ultimo satellite orbitante che segue incessantemente la Terra. Chi è il misterioso emittente di questo messaggio? I nostri protagonisti cercheranno di scoprirlo in un rocambolesco viaggio che li condurrà ai confini della Terra, attraverso città e territori sconfinati.

RECENSIONE:

Il romanzo mi è piaciuto sufficientemente. L’ ho trovato originale, ben strutturato e scritto. Lo stile dell’ autore è abbastanza fluido e si mantiene costante nel corso della narrazione, nonostante i salti temporali che coinvolgono i personaggi principali. Tramite questi il lettore ha, non soltanto, una panoramica storica che coinvolge il pianeta ma anche dettagliata sulla vita dei personaggi principali. Ben descritte le ambientazioni e approfondite le situazioni. Una lettura piacevole che sa stupire, interessare e incantare il lettore. Unica perplessità riscontrata nell’epilogo che, devo essere sincera non mi ha entusiasmata. Comunque un romanzo consigliato!

 

Annunci